Offriamo un servizio completo di Traduzioni Giurate (asseverazione, certificazione, legalizzazione) con particolare riguardo per la lingua Inglese.

Siamo infatti specializzati nel settore delle traduzioni legali per la traduzione di tutti i documenti legali per cui viene solitamente richiesta l’asseverazione.

  • Devi tradurre la tua patente di guida per andare all’estero?
  • Hanno richiesto la traduzione certificata del tuo certificato di nascita? 
  • Per poterti sposare all’estero serve la traduzione ufficiale dei tuoi certificati?
  • Per l’iscrizione in un’Università estera hanno richiesto la traduzione certificata dei tuoi titoli di studio?
  • Devi presentare la traduzione giurata del bilancio societario o della visura societaria?
  • Per partecipare a un bando di gara la tua azienda deve presentare dei documenti tradotti da un traduttore certificato?
  • Devi tradurre una perizia e il documento deve avere valore legale?

Per tutte queste e molte altre necessità ciò che ti serve è una Traduzione Asseverata.

Quello che viene solitamente richiesto come traduzione certificata, infatti, in Italia corrisponde alla traduzione asseverata: il traduttore si reca in tribunale con la traduzione completata e presta giuramento ufficiale di aver bene e fedelmente tradotto rispetto al vero.

Questo procedimento conferisce un primo valore legale e ufficiale alla traduzione, distinguendola dalle “traduzioni semplici”.

Se ti hanno richiesto una traduzione certificata del tuo documento, rivolgiti subito a noi: seguiremo il tuo lavoro nella sua completezza, consegnandoti in tempi rapidi la tua traduzione!

In caso ti abbiano parlato dell’Apostille, richiedendoti una Traduzione Legalizzata, ti offriamo questo servizio per aiutarti nella tua necessità con velocità ed esperienza!

Il servizio di Traduzioni Giurate comprende varie possibilità, ognuna con competenze ed esigenze tecniche diverse, a seconda se si tratta di Asseverazione, Certificazione o Legalizzazione.

Facciamo un po’ di chiarezza sulle tipologie di traduzioni giurate, con una breve panoramica su ciascuna di esse, rimandando alle pagine successive per un approfondimento sulle caratteristiche specifiche di ciascun servizio.

  • Traduzione asseverata

    La traduzione asseverata, definita generalmente anche traduzione giurata, è richiesta in tutti quei casi in cui vi è la necessità di attestare ufficialmente la corrispondenza esistente tra il testo originale e il testo tradotto, in modo che la traduzione abbia la stessa validità legale dell’originale.

  • Traduzione giurata: quando è necessaria

    Tradurre un documento e dargli valenza legale si rende indispensabile ogni volta che un privato cittadino, un’azienda o anche uno studio associato d’avvocatura ha bisogno di presentare documenti o testi ufficiali ad enti nazionali ed internazionali.

    I documenti che obbligatoriamente devono essere tradotti ed ufficializzati da traduttore giurato sono:

    • Documenti testamentari
    • Atti notarili e giudiziari: comprendono tutti quegli atti ufficiali che possono essere richiesti in caso di trasferimento dei procedimenti giudiziari o all’atto di un cambio di residenza o domicilio; sono compresi in questa categoria il ricorso, l’autocertificazione, la presentazione di bilanci o atti societari, la procura o la delega notarile, ed ogni altro genere di documentazione giuridica ufficiale.
    • Titoli di studio o attestati conseguiti: includono ogni genere di documento da fornire ad un eventuale datore di lavoro con sede in paese diverso da quello di residenza; possono essere tradotti titoli di studio scolastici, certificato di laurea, attestati professionali. Può essere richiesta una traduzione asseverata anche in caso di curriculum e lettere o mail di presentazione.
    • Anagrafe: ogni genere di documento di riconoscimento personale necessita di una traduzione ufficializzata come i certificati di nascita o morte, i congedi, ed ogni altro tipo di documento di identità.
    • Circolazione mezzi: in diversi paesi del mondo è obbligatorio convertire nella lingua ufficiale i documenti necessari alla circolazione dei mezzi di trasporto; è richiesta la traduzione della patente di guida, ma anche quella del libretto di circolazione e di conformità del mezzo.
    • Lavoro all’estero: l’assunzione in un paese diverso da quello di origine necessita della presentazione di diversi documenti quali la carta di identità, il certificato di nascita, il certificato penale o dei carichi pendenti, certificato medico e di previdenza.
    • Ricongiungimento con i familiari residenti all’estero: è indispensabile presentare all’autorità estera il certificato di matrimonio o divorzio, lo stato di famiglia e il certificato di stato civile.
  • Traduzione asseverata: come si ottiene?

    Il traduttore è tenuto a recarsi personalmente presso un Tribunale di Stato, un Giudice di Pace o anche un notaio per sottoscrivere in calce un verbale nel quale giura di aver “bene e fedelmente adempiuto all’incarico affidatogli, al solo scopo di far conoscere la verità”.

    Per asseverare una traduzione occorre presentare quindi il testo da tradurre, la traduzione e il giuramento. Ogni traduzione dovrà riportare, nell’ultima pagina, prima del verbale, la data di redazione e la firma del traduttore, che va apposta sempre in presenza del cancelliere.

  • Il valore legale ed ufficiale della traduzione asseverata

    Il procedimento legale che sottostà all’asseverazione, ovvero al giuramento effettuato sulla traduzione di un documento, conferisce valore legale e ufficiale al testo tradotto, distinguendola in tal modo da qualsiasi altra tipologia di traduzione. L’asseverazione consente quindi di conservare il valore legale posseduto dai documenti originali anche nella rispettiva traduzione: attestati; certificati anagrafici; certificati di matrimonio, di separazione o di divorzio; patenti di guida; libretti di circolazione; permessi di soggiorno; certificati per l’import/export; contratti; bilanci; atti societari e numerosi altri documenti, sia privati che aziendali.

    In Italia non è consentito giurare traduzioni tra due lingue straniere: pertanto, nel caso ad esempio in cui si voglia asseverare una traduzione dal francese all’inglese, sarà necessario eseguire una prima traduzione dal francese all’italiano e, in seguito, un’altra dall’italiano all’inglese, effettuando due distinti giuramenti.

    Se hai bisogno di una traduzione asseverata, non esitare a rivolgerti alla nostra esperienza nel campo delle traduzioni di documenti legali per i quali è generalmente richiesta l’asseverazione: siamo, infatti, in grado di offrire e garantire la corrispondenza fedele tra il testo originale e il testo tradotto.

  • Traduzione certificata

    La traduzione certificata è una traduzione eseguita in maniera professionale da un traduttore che ha conseguito una certificazione linguistica nel Paese di residenza o in uno stato estero.

    Il possesso di un documento di certificazione emesso da parte di un organismo competente in materia e accreditato è la caratteristica fondamentale della traduzione certificata, nota anche come traduzione giurata o asseverata.

  • Chi realizza le traduzioni certificate?

    Rispetto alla traduzione linguistica, è considerata professionale e formale, eseguita da traduttori accreditati da Enti differenti a seconda dello stato: ad esempio, in Francia il traduttore giurato è un professionista che ha presentato giuramento formale davanti a un organo di giurisdizione, in Spagna i traduttori giurati sono nominati direttamente dal Ministero degli Esteri, in Italia i traduttori giurati sono professionisti iscritti al tribunale nell’albo interpreti e traduttori.

  • Quando viene richiesta la traduzione certificata?

    La traduzione certificata è utilizzata prevalentemente in ambito giuridico: le domande in lingua straniera rivolte all’ottenimento di documenti come permesso di soggiorno, gli atti notarili o altre tipologie contrattuali devono essere presentate all’autorità statale competente non in originale ma con un documento redatto con traduzione giurata, obbligatoria per ottenere i certificati e documenti richiesti da parte dell’utente. Questa tipologia di traduzione è allo stesso modo obbligatoria per la convalida di atti e documenti redatti in lingua straniera ma presentati in Italia, che possono essere riconosciuti solo se tradotti da un’autorità diplomatica italiana all’estero o da un traduttore giurato iscritto all’albo di un Tribunale sul territorio nazionale italiano.

  • Come distinguere una traduzione certificata?

    Spesso è possibile trovare dei servizi di traduzione disponibili anche online, forniti da associazioni di traduttori e interpreti che eseguono gli incarichi su tutto il territorio nazionale: di norma sono riconosciuti legalmente da un ente accreditato che certifichi la conformità e la traduzione da parte di un professionista iscritto a specifico elenco di un Tribunale. La conformità di una traduzione certificata agli standard nazionali e internazionali è avvallata dall’apposizione del timbro ufficiale da parte dell’autorità competente che si occupa della registrazione legale del documento tradotto (prefettura, questura, tribunale, ambasciata…).

    I documenti ufficiali hanno necessità di una traduzione che riporti fedelmente ogni parte del testo, per questo rivolgersi a traduttori giurati è fondamentale e obbligatorio per legalizzare atti e documenti ufficiali.

  • Traduzione Legalizzata

    Nel caso in cui si voglia presentare all’estero una traduzione giurata, sarà inoltre necessaria la legalizzazione, ovvero l’attestazione di validità legale della firma apposta dal Cancelliere che si è occupato dell’asseverazione della traduzione.